Category Escursioni

AGGIORNAMENTO ERUZIONE ETNA

AGGIORNAMENTO ATTIVITA’ ETNA DELLE ORE 8.02: LA COLATA HA RAGGIUNTO LA VALLE DEL LEONE. COMUNICATO DELL’INGV CATANIA

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, ha comunicato alle ore 8,02 che le reti di monitoraggio hanno registrato “alle ore 7.51 una colata di lava sommitale. Nel corso della notte la colata lavica emergente dalla fessura eruttiva localizzata sul fianco Nord Est del Nuovo Cratere di Sud Est si è propagata in direzione nord orientale. La colata ha raggiunto la Valle del Leone, superando il suo orlo in prossimità di Monte Rittmann e dirigendosi verso Monte Simone”

Read More >
Immagine 028

ESCURSIONE ETNA – emozione unica

L’ ETNA con i suoi  3350 mt.  s.l. m. è il vulcano più alto d’Europa e per le continue manifestazioni eruttive uno dei più attivi al mondo.L’escursione sull’ ETNA è una tappa obbligata per chi viene in Sicilia , interessante sia dal punto paesaggistico che geologico.Il punto base  per l ‘ascesa ai crateri sommitali è Nicolosi , da qui si prosegue per  la s.p.  92  e dopo aver percorso circa 16 Km si raggiunge Nicolosi nord /Rifugio Sapienza quota 1930 s.l.m. (punto massimo raggiungibile con mezzi pubblici o privati ).Qui  prendendo una moderna telecabina si arriva in 20 minuti a quota 2500 e dopo con speciali mezzi fuoristrada quota 2920 dove accompagnati dalle Guide dell ‘ Etna si visiteranno  i  luoghi più affascinanti del vulcano ...

Read More >
4O2R1008

ESCURSIONI IN MTB

ESCURSIONI IN BICI NELLE ZONE PIU’ SUGGESTIVE DELL’ETNA

Read More >
7

Monte Nero degli Zappini

Sentiero Natura Monte Nero degli Zappini

Lunghezza del percorso: circa 4 chilometri
Dislivello: 200 metri
Tempo di percorrenza: circa 2 ore e 30 minuti
Difficoltà: facile
Punto di partenza e arrivo: pianoro Monte Vetore, Etna sud, m. 1.740 slm

E’ stato il primo sentiero natura realizzato in Sicilia (a metà del 1991) e ad oggi rimane uno dei sentieri più frequentati nel territorio del Parco dell’Etna, deve il suo nome al termine dialettale siciliano per indicare i pini.
Il percorso, che non presenta particolari difficoltà, si snoda a partire dal pianoro ad ovest di Monte Vetore, a breve distanza dal Grande Albergo dell’Etna.
Attraversa campi lavici antichi e recenti (1985 – 2001), grotte di scorrimento lavico, hornitos, pietre “cannone” (sarcofago di lava solidificata attorno ad un tr...

Read More >
6

La Banca e il Sentiero del Germoplasma

Il campo collezione della Banca del Germoplasma è stato realizzato per la caratterizzazione e conservazione del patrimonio genetico vegetale etneo. Si estende su una superficie di circa tre ettari adiacente alla sede dell’Ente Parco e ospita specie di interesse naturalistico e agrario (vigneto, frutteto, ginestreto, piante di interesse forestale), ma anche specie aromatiche e officinali presenti nel comprensorio etneo e viene condotto secondo il metodo biologico di produzione codificato dal Reg. CEE 2092/91 e successive modifiche e integrazioni.
Il Sen...

Read More >
5

Il Monastero Sede del Parco

Nella primavera del 2005 l’Ente Parco dell’Etna si è insediato nella nuova sede, l’ex Monastero dei Benedettini di San Nicolò La Rena, antico e prestigioso edificio di grande valore storico e architettonico attorno al quale nacque e si sviluppò la comunità di Nicolosi.
Il Monastero, restituito alla collettività dopo lunghi anni di abbandono e un complesso lavoro di risanamento conservativo, rappresenta, per le genti dell’Etna ma anche per tutti coloro che, da ogni angolo del mondo e in ogni stagione vengono a visitare il territorio del Parco, una spazio riconquistato alla cultura, alla natura, alla promozione dei prodotti tipici. Ed anche un punto di riferimento fondamentale per accogliere ed ospitare, come è già accaduto più volte, significativi eventi culturali e scientifici e manifestazioni di educazione ambientale.  Tra di essi, spicca il ...

Read More >
4

La Valle del Bove

La Valle del Bove, una delle emergenze naturalistiche più importanti del Parco, è un enorme catino posto sul versante est del vulcano che, secondo alcune teorie, è sorto dal collasso dell’originario apparato craterico; misura circa 7 km per 5 km di grandezza, con pareti che arrivano sino a 1.000 m. di altezza.
La no...

Read More >
3

Le Grotte

All’interno del territorio del Parco si trovano oltre 200 grotte di scorrimento lavico. Note sin dall’antichità, sono state utilizzate dall’uomo, come luoghi sacri e di sepoltura, come riparo o come luoghi destinati all’accumulo di neve, quando essa costituiva l’unica fonte di refrigerio in estate. Tra le più rinomate troviamo: ...

Read More >
2

I Crateri Sommitali

L’apparato sommitale è attualmente costituito dal Cratere Centrale (Voragine e Bocca Nuova), dal Cratere di Nord Est (1911) e dal Cratere di Sud Est (1971). L’altezza del Vulcano è di circa 3.340 m s.l.m., ma tale quota subisce delle variazioni dovute da una parte a...

Read More >
monti-r

Il Sentiero Natura MONTI ROSSI

La pineta dei Monti Rossi offre ai visitatori un ambiente particolarmente gradevole, ricco di piante rigogliose, fiori odorosi, ginestre dal profumo inebriante , uccelli melodiosi  e altri simpatici animali. E che dire del panorama che  puoi osservare dalle pendici dei Monti. Puoi ammirare, infatti, non solo il vulcano, ma anche molti paesini etnei fino alla piana di Catania e il blu intenso del mare.
In questa cornice abbiamo segnato un sentiero che, se volete, permetterà anche a voi di godere di un prezioso e particolare patrimonio geografico-ambientale.

Read More >